28/02/2015

Delegation of Western Sicily - Catania,  Solemn Mass for the investiture of new Knights and Dame
 
E stata una Santa Messa Tradizionale in Rito Romano Antico il fulcro della solenne cerimonia con la quale sono stati ricevuti, a Catania, i nuovi Cavalieri e le nuove Dame nel Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio; ovvero, in quel tradizionale Rito che ilPapa Benedetto XVI, con ilmotu proprio Summorum Pontificum del 7 luglio 2007, ha deciso di promuovere, riconoscendo il diritto di tutti i sacerdoti che lo avessero desiderato e dei fedeli che lo avessero richiesto ad utilizzare l antico messale tridentino.
 
La cerimonia che ha visto l imposizione dei mantelli Costantiniani e la consegna delle pergamene a firma di S.A.R. il Principe Don Pedro di Borbone-Due Sicilie, Duca di Noto, è stata fortemente voluta proprio dal Delegato per la Sicilia Orientale, Cavaliere di Giustizia, Nobile Ferdinando Testoni Blasco, che ha ritenuto maturi i tempi per dare un impulso alla vita dell Ordine in Sicilia, dopo le recenti visite a Noto (SR) dell'Augusta Famiglia Reale Spagnola, accompagnata da S.E. il Duca don Diego de Vargas Machuca, Presidente della Real Commissione per l Italia.
 
Questa di Catania, infatti, è stata la prima Cerimonia di Investitura che si è tenuta nella storia delle Delegazioni siciliane.
 
Il Sacro Rito si è svolto nella Chiesa di San Giuseppe al Transito, in Catania, ormai sede designata per gli incontri mensili di preghiera della Delegazione per la Sicilia Orientale. Il solenne momento della ricezione dei neo-Cavalieri e delle neo-Dame, conforme al rituale Costantiniano, si è svolto prima della Celebrazione Eucaristica, alla presenza del Cappellano Magistrale Don Antonio Ucciardo, assistito dal Cavaliere Piersanti Serrano, Segretario della Delegazione.
Tutta la cerimonia è stata particolarmente suggestiva e molto partecipata, non solo dai Cavalieri investendi ma anche dal folto pubblico composto da numerosi familiari e da altri Cavalieri provenienti dalle provincie di Messina, Ragusa, Siracusa ed Enna e, tra questi, anche dal Coordinatore per la provincia di Messina, Cavaliere di Giustizia, Barone Gian Francesco Galletti di Santa Rosalia e dal Coordinatore per le provincie di Ragusa e Siracusa, Cavaliere di Merito con Placca, Dott. Salvatore Dejean.
 
Alla fine della cerimonia i neo-ammessi sono stati intrattenuti dal Delegato, Nobile Ferdinando Testoni Blasco, il quale, nel complimentarsi con loro, ha tenuto a precisare che  quello raggiunto non va considerato come un ambìto traguardo, dopo un lungo periodo di postulantato, bensì il punto di partenza per la partecipazione in prima persona alla difesa della Cristianità e della fede. Principi questi, espressamente citati nel primo periodo della preghiera del Cavaliere Costantiniano, in cui si legge che la Sacra Milizia si impegna a difendere la Santa Religione Cattolica, Apostolica, Romana contro l assalto dell empietà , principimai così attuali come nel momento che stiamo vivendo, caratterizzato da forti tensioni internazionali.
 
 

 

 

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

You are here:  >> News  >> Archive 2015