19/04/2008 (Roma) Pontificale di San Giorgio

Written by Royal Deputation   

Sabato 19 aprile, sotto le maestose volte della Basilica Costantiniana di Santa Croce al Flaminio lo scorso, si č svolto un evento eccezionale, che non č esagerato definire storico: dopo oltre quarant anni un Cardinale di S.R.C. ha celebrato un solenne pontificale nell antico rito romano, in uso nella Chiesa per quindici secoli, da Gregorio Magno a Giovanni XXIII. L occasione č stata offerta dalla ricorrenza della festa di San Giorgio Martire, Patrono della Sacra Milizia.

A far da corona all Eminentissimo celebrante, numerosi Cavalieri Costantiniani convenuti dalle varie Delegazioni italiane e dall estero, stretti attorno al loro Gran Maestro S.A.R. l Infante di Spagna don Carlos di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Calabria, accompagnato dal figlio ed Erede S.A.R. don Pedro, Duca di Noto, Prefetto dell'Ordine. Gli Augusti Principi erano circondati dal Presidente della Real Deputazione S.E. l Ambasciatore Paolo dei baroni Pucci dei baroni di Benisichi, dal Presidente della Real Commissione per l Italia S.E. il Duca don Diego de Vargas Machuca, dal Presidente Emerito della Real Deputazione e della Real Commissione S.E. il Conte don Vincenzo Capasso delle Pástene e dai componenti la Real Commissione per l Italia. Presenti anche alcuni rappresentanti diplomatici, fra cui quello del Regno di Spagna presso la Santa Sede.

S.Em. Rev.ma il Signor Cardinale Castrillón Hoyos, Gran Priore della Sacra Milizia, ha fatto il suo solenne ingresso nella Basilica rivestito di preziosi paramenti, preceduto dai Delegati regionali, ed assistito dal clero Costantiniano, da alcuni Prelati del Clero romano e dai Religiosi della Basilica.

Il rito č stato seguito con profonda devozione in ogni sua parte: particolarmente toccante il Canto dell Evangelo, l Elevazione e la Santa Comunione, che č stata distribuita ai fedeli inginocchiati sulla balaustra. Il coro ha eseguito con grande maestria brani in gregoriano e pezzi tratti dal repertorio musicale tradizionale.

Nella Sua magistrale omelia, il Cardinale Castrillón Hoyos, ha esortato i Cavalieri Costantiniani ad essere fedeli ai loro antichi ideali, ed ha ricordato come la celebrazione in rito gregoriano - autorizzata e raccomandata da S.S. Benedetto XVI con lettera Apostolica Summorum Pontificum del 14 settembre 2007 - debba essere considerato un atto di culto solenne reso a Dio, finalizzato alla nostra santificazione, e non giŕ una splendida rappresentazione rievocativa del passato.

Durante la cerimonia religiosa il Gran Maestro ha consegnato le bandiere Costantiniane, benedette dal Cardinale Castrillón Hoyos, al Cavaliere di Jure Sanguinis con Placca d'Oro Nobile Avv. Roberto Saccarello, Delegato per la Tuscia e Sabina ed al Cavaliere di Jure Sanguinis Nobile Dario de Letteriis, Delegato per le Puglie.

Al termine della celebrazione Sua Eminenza ha espresso il suo piů vivo compimento al clero dell Ordine per l impeccabile servizio liturgico svolto, e per la devozione mostrata dai Cavalieri nel corso del Pontificale.

 

 

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Blog

  |  

Forum

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Blog

  |  

Forum

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

You are here:  >> News  >> Archive 2008