20-21/05/2017

The Tuscany Delegation participated at the Solemn Mass in honour of St. Giorge in Palermo (May 20 and 21, 2017), which was exceptionally at the first visit of the Grand Master, SAR don Pedro of Bourbon of the Two Sicilies, Duke of Calabria and Count of Caserta, who wanted to honor the strong link between the capital of Sicily and the Real House.
 
The solemn celebrations, organized by the Delegation of Western Sicily under the supervision of the Real Commission for Italy, have developed on two cultural and spiritual days:
 
- Historical conference on "Constantine: Emperor and Saint" organized by the University of Palermo with the patronage of the Pontifical Lateran University with speakers Mons. Dal Covolo, Rector of the Lateranense and SE Prof. Amadeo M. Rey y Cabieses, Vice Auditor General of the Order;
 
-welcome of the Mayor of Palermo;
 
-service of some confreres, led by LLAARR the Duke of Calabria and Duke of Noto, at the charity table of the Parish of San Mamiliano;
 
-private Grand Master's visit to the Duomo di Monreale, presenting Archbishop SER Mons Pennisi, presenting the Tuscany knights;
 
-Solemn Pontifical Mass in honour of St. Giorge celebrated in the Palatine Chapel of the Royal Palace in Palermo, by His Eminence Cardinal DarÝo Castrillˇn Hoyos, Grand Priory of the Sacred Military Constantinian Order of St. George and concelebrated by SER Mons dal Covolo, by Mons Ficarotta, Ciantro of the Palatine Chapter and the Constantinian Chaplains;
 
- Deliver of the Diplomas by the Grand Master at the new Knights and Dames, to the Knights promoted and to the Medal of Benemerenza
 
The exciting sicilian experience ended with lunch in honor of SAR the Grand Master, during which the knights of the Tuscany Delegation were able to greet the LLAARR don Pedro and don Jaime, accompanied by the President of the Real Commission for Italy, Duke De Vargas Machuca and the Vice Auditor General of the Order , Dr. Amadeo Martin Rey y Cabieses, who was given the book prepared by the Delegation for 10 years from the foundation.
Both the Grand Master and the Grand Prefect expressed praise for the Delegation's activities and the will to come soon to Tuscany.
 
The coordinator of Florence, Cav. Testi, representing the Delegate, homage to the LLAARR of some ancient prints and his paintings of Tuscany Panorama, while Cav. Lo Sardo and Coordinator of Arezzo, Cav. Planera, delivered the letter by the Mayor of Amatrice to the Grand Master in which he thanked for the help provided to the people affected by the earthquake.
The Grand Master expressed his closeness and order to the so heavily affected populations.
At the celebrations there were the confreres Testi, Lo Sardo, Planera, Gramigni, Castino, Innocenti, Pirro and Brandozzi.
 
    
La Delegazione Toscana partecipa al Pontificale in Palermo
 
20 e 21 maggio 2017: la Delegazione ha partecipato al Pontificale dell Ordine in onore di S. Giorgio Martire,patrono della Sacra Milizia, quest anno eccezionalmente celebrato a Palermo in occasione della prima visita del Gran Maestro S.A.R. Don Pedro di Borbone Due Sicilie e OrlÚans, Duca di Calabria e Conte di Caserta, per onorare il forte legame storico della cittÓ capitale dell isola di Sicilia con la Real Casa dei Borbone Due Sicilie.
 
Le solenni celebrazioni, organizzate dalla Delegazione della Sicilia Occidentale, con la supervisione della Real Commissione per l Italia, si sono sviluppate su due giornate dense di eventi culturali e spirituali:
 
-  un convegno dal tema Costantino: Imperatore e Santo , organizzato dalla cattedra di diritto canonico ed ecclesiastico dell UniversitÓ degli Studi di Palermo, con il patrocinio della Pontificia UniversitÓ Lateranense, presso la SocietÓ Siciliana di Storia Patria evento, che ha visto come relatori, tra gli altri, S. E. R. Mons. Enrico dal Covolo, Rettore Magnifico della Pontificia UniversitÓ Lateranense, con il suo intervento dal titolo Dalla svolta costantiniana alle vicende postcalcedonesi. Per una valutazione storico-teologica dei rapporti tra l Impero e la Chiesa nei primi secoli cristiani e S. E. Prof. Amadeo M. Rey y Cabieses, Vice Auditore Generale del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, Dottore in Storia e Medicina, Accademico di Numero della Real Academia Matritense de Herßldica y GenealogÝa con l intervento dal titolo Dal sogno di Costantino all Ordine Costantiniano: aspetti attuali della Sacra Milizia ;
 
- il saluto del Sindaco della CittÓ di Palermo;
 
- il servizio di una rappresentanza di Cavalieri, guidati dalle LL. AA. RR. il Duca di Calabria ed il Duca di Noto, presso la la mensa caritatevole e agape fraterna nella Parrocchia di San Mamiliano Vescovo, con i bambini dell Associazione Talita Kum ;
 
- una visita in forma privata del Duomo di Monreale, nel corso della quale le LL. AA. RR. hanno salutato l Arcivescovo di Monreale, S. E. R. Mons. Michele Pennisi, alla quale tutti i Cavalieri toscani presenti hanno avuto l onore di partecipare;
 
- il Solenne Pontificale in onore di San Giorgio, nella memoria liturgica di San Costantino il Grande (per le chiese d oriente), celebrato nella Cappella Palatina del Palazzo Reale di Palermo, presieduto da Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale DarÝo Castrillˇn Hoyos, Gran Priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio e concelebrato da S.E.R. Mons. Enrico dal Covolo Vescovo tit. di Eraclea, con l assistenza del Rev.mo Mons. Francesco Ficarotta, Ciantro del Capitolo Palatino e dei Reverendissimi Cappellani Costantiniani;
 
- la consegna dei Diplomi da parte del Gran Maestro ai neo Cavalieri e dame della Sacra Milizia, ai Cavalieri promossi ed agli insigniti di Medaglia di benemenza.
 
L intensa ed emozionante esperienza siciliana si Ŕ conclusa con il pranzo tributato dai cavalieri e dame in onore di S.A.R. il Gran Maestro, nel corso del quale i cavalieri della Delegazione Toscana hanno avuto modo di salutare S.A.R. D. Pedro di Bordone Due Sicilie y OrlÚans accompagnato nella circostanza dal figlio e Gran Prefetto dell Ordine S.A.R. D. Jaime Duca di Noto, dal Presidente della Real Commissione per l Italia,  D. Diego De Vargas Machuca e dal Vice Auditore Generale dell Ordine dott. Amadeo Martýn Rey y Cabieses, ai quali Ŕ stato fatto dono della bozza del Quaderno Celebrativo predisposto dalla Delegazione per celebrare il decennale della fondazione.  Le autoritÓ presenti hanno lodato le tante attivitÓ, caritatevoli e culturali, organizzate dai Cavalieri Toscani in questi 10 anni di intensa operositÓ. In particolare S.A.R. il Gran Maestro, apprezzando particolarmente il lavoro che ha portato alla redazione dell opera e la cura usata per la stampa e rilegatura della stessa, ha espresso il desiderio di voler arricchire la piccola opera con una sua personale introduzione, mentre S.A.R. il Gran Prefetto, ricordando la breve visita fiorentina dello scorso giugno 2016, ha espresso il desiderio di voler tornare in Toscana, anche per presenziare alla presentazione del Quaderno , che si svolgerÓ nel prossimo futuro a Firenze.
 
Il coordinatore di Firenze, cav. Carlo Testi, in rappresentanza del Delegato, ha omaggiato le LL. AA. RR. con un antica stampa settecentesca finemente incorniciata e con due sue opere pittoriche raffiguranti tipici paesaggi marini della Toscana, mentre il segretario, cav. Epifanio Lo Sardo ed il coordinatore di Arezzo, cav. Massimo Planera, hanno consegnato direttamente nelle mani del Gran Maestro la lettera di ringraziamento che il Sindaco di Amatrice ha voluto indirizzare a S.A.R. quale elogio per quanto i cavalieri della Delegazione Toscana stanno facendo in favore della popolazione di Amatrice colpita dal sisma del 24 agosto 2016.
 
La testimonianza diretta del cav. Planera, che pi¨ volte si Ŕ recato nei luoghi martoriati dal terromoto per operazioni caritatevoli e di soccorso, ha commosso Don Pedro, che ha manifestato la vicinanza di tutto l Ordine ed il suo personale sostegno alle iniziative portate avanti dalla delegazione Toscana.
 
Oltre ai citati cavalieri Testi, Lo Sardo e Planera, hanno partecipato al solenne pontificale i confratelli toscani: Piero Gramigni, Pietro Castino, Monica Innocenti, Giuseppe Cosimo Pirro e Costantino Brandozzi.

 

 

 

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

You are here:  >> News